“Il lavoro in piazza”. A Palermo quattro giorni tra cultura, lavoro e food

0

L’Amministrazione Comunale è partner – giusta Deliberazione di Giunta Comunale del 27 luglio scorso – delle “Giornate Nazionali dei Servizi Pubblici”, promosse dalla FP Cgil Nazionale, dal titolo “Il lavoro nei Servizi Pubblici in piazza”.  

La manifestazione, che si svolgerà a Palermo dall’8 al 10 settembre, avrà un prologo la sera del 7 settembre alle 21, con la proiezione, presso l’Atrio della Biblioteca comunale, dell’ultimo intervento pubblico di Paolo Borsellino e, alle 21,30 con un dibattito su “Beni confiscati, beni comuni”.

Il valore del “bene pubblico” sarà il leit motiv della manifestazione, a partire dal lavoro e dai servizi che le lavoratrici ed i lavoratori garantiscono al Paese.

Diversi i temi che verranno dibattuti:  beni comuni, rigenerazione urbana, cultura, lavoro e pubblica amministrazione, immigrazione ed accoglienza, beni pubblici a misura di bambino, legalità, salute come bene pubblico. 

Agli incontri prenderanno parte donne e uomini delle istituzioni, del sindacato e del giornalismo. Previsti anche momenti di animazione e concerti gratuiti. Tutte le sere dalle 19.30 aprirà uno Spazio Gastronomia a Piazza Verdi, con la vendita di prodotti Libera Terra provenienti dalle cooperative nate sui terreni confiscati alla mafia.

Il Sindaco Leoluca Orlando parteciperà, venerdì 8 settembre alle 17.30, sul palco che verrà allestito in Piazza Verdi, ad un dibattito, coordinato dal giornalista de “Il Manifesto”, Massimo Franchi, dal titolo “La Cultura bene pubblico. Verso Palermo 2018, capitale italiana della Cultura”, insieme, tra gli altri, al segretario generale della CGIL, Susanna Camusso ed  all’Economista Fabrizio Barca.

Domenica 10 settembre, dalle 9.30, a piazza Verdi, le maestre d’asilo del Comune di Palermo saranno protagoniste dello “Spazio Asilo”, mentre la Polizia Municipale terrà lezioni di educazione stradale.

 

Programma

Giovedì 7 settembre alle ore 21,  nell’atrio della Biblioteca comunale di Casa Professa la proiezione dell’ultimo intervento pubblico di Paolo Borsellino e a seguire un dibattito su “Beni Confiscati, Beni Comuni” alla presenza di Leonardo Agueci, ex procuratore aggiunto della procura di Palermo, Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo, Renato Cortese, questore di Palermo, PIF, conduttore, regista e attore, Francesco Paolo Citarda, presidente Coop Placido Rizzotto Libera Terra e Serena Sorrentino, segretaria generale Fp Cgil Nazionale.

Venerdì 8 settembre si inizia alle ore 10 al Teatro Massimo con l’assemblea dei lavoratori dell’Igiene Ambientale alla presenza del segretario nazionale della Fp Cgil, Federico Bozzanca, e della presidente di Legambiente, Rossella Muroni.
Nel pomeriggio, alle 16, sempre al Teatro Massimo, avrà luogo l’assemblea dei lavoratori della Cultura con il segretario nazionale della Fp Cgil, Salvatore Chiaramonte, e il responsabile Fp Cgil Mibact, Claudio Meloni.
Nel pomeriggio, alle 17.30, sul palco allestito in piazza, dibattito “La Cultura Bene Pubblico” con l’economista Fabrizio Barca, la coordinatrice di Emergenza Cultura Maria Pia Guermandi, il sindaco Leoluca Orlando, il soprintendente area archeologica Pompei Massimo Osanna, Susanna Camusso, segretaria generale Cgil. A coordinare sarà Massimo Franchi, giornalista de “il Manifesto”.
In serata, alle ore 21.30, concerto gratuito sempre in piazza Verdi di Roy Paci & Aretuska.

Sabato 9 settembre alle 10 al Teatro Massimo confronto sul tema “Lavoro e Pa” tra Marta Fana, ricercatrice in Economia Sciences Po di Parigi; Franco Martini, segretario confederale Cgil Nazionale, Francesco Seghezzi, direttore Fondazione Adapt, coordinati ancora da Massimo Franchi.
Nel pomeriggio, alle ore 16, ha luogo l’assemblea dei lavoratori del sistema dell’accoglienza al Teatro Massimo. A seguire sul palco di piazza Verdi alle 18.30 il dibattito “Accoglienza e Cittadinanza” con Vincenzo Amendola, sottosegretario Ministero degli Esteri, Andrea Bellardinelli, portavoce Emergency, Giusi Nicolini, premio per la Pace di Unesco, Rosa Pavanelli, segretaria generale Public services international (Psi), Serena Sorrentino, segretaria generale Fp Cgil Nazionale, a coordinare il dibattito Massimo Franchi.
Alle 21.30 chiusura della giornata con il concerto gratuito in piazza Verdi degli Almamegretta.

Domenica 10 settembre, infine, ultimo giorno con la mattina totalmente dedicata ai bambini. In piazza Verdi ci sarà “La città ideale. Beni Pubblici a misura di bambino” con giochi e intrattenimento dalle ore 9.30 alle 13.30.
Nel pomeriggio, sul palco di piazza Verdi, alle 17.30 la presentazione del libro di Gaetano Savatteri dal titolo “Non c’è più la Sicilia di una volta’”.
A seguire, alle 18.30, sempre sul palco centrale, il dibattito “Salute, Bene Pubblico” con Gaetano Agliozzo, segretario generale Fp Cgil Sicilia, Renzo Alessi, comitato di settore comparto Sanità, Giovanni Cammuca, segretario generale Fp Cgil Palermo, Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo, Baldo Gucciardi, assessore Sanità Regione Sicilia, Michele Pagliaro, segretario generale Cgil Sicilia, Serena Sorrentino, segretaria generale Fp Cgil Nazionale. Sono coordinati da Antonio Fraschilla, giornalista de “La Repubblica” di Palermo.
Chiudono la giornata, e le giornate nazionali “#EffePiù” 2017, i Modena City Ramblers con il concerto gratuito che si terrà sempre in piazza Verdi a partire dalle 21.30.

Da non dimenticare. che tutte le sere in piazza lo spazio gastronomia è affidato al ristorante MoltiVolti e la presenza, sempre in piazza Verdi, de “La Bottega dei Sapori e Saperi” con la vendita dei prodotti Libera Terra provenienti dalle cooperative nate sui terreni confiscati alle mafie.

E poi, sempre in piazza, tutti i giorni dalle 19.30 in poi ci sarà animazione con musica, street band, artisti di strada, cabaret e altro ancora.

 

Share.

Comments are closed.