La Giunta vara due provvedimenti ed accelera sul percorso verso una “Smart City”

0

Nella seduta del 21 aprile pomeriggio, la Giunta Comunale ha dato il via libera a due importanti provvedimenti che riguardano la digitalizzazione della città, accelerando il percorso che sta conducendo alla realizzazione di una “Smart City” ancora più vicina ai cittadini, grazie ai suoi servizi sempre più avanzati.

Il primo provvedimento riguarda l’affidamento “in house”, alla propria società partecipata SISPI, dell’incarico di realizzare le sette piattaforme informatiche del programma Pon Città Metropolitane. 

Le piattaforme sono dei supporti informatici che consentiranno all’Amministrazione di implementare o migliorare i servizi destinati all’utenza su ”Assistenza e Sostegno Sociale”, “Edilizia e Catasto”, Cultura e Tempo Libero”, Lavoro e Formazione”, “Tributi Locali”, “Ambiente e Territorio” e “Lavori Pubblici”. 

Si tratta dell’Asse 1 del Pon Metro, del valore di circa 15 milioni di euro, che ha una funzione fondamentale nel consentire a Palermo e ai comuni dell’Area Metropolitana di effettuare un vero e proprio salto di qualità nell’accesso dei cittadini ai servizi delle amministrazioni comunali. 

Il Ministro della coesione territoriale, Claudio De Vincenti ed il responsabile ministeriale dei Pon, Giorgio Martini, ieri a Palermo per un incontro relativo proprio a queste tematiche, hanno particolarmente apprezzato questo passo che consente un’accelerazione significativa nella attuazione a Palermo del programma concernente le città metropolitane.

Il secondo provvedimento riguarda l’affidamento alla partecipata del Comune di Palermo, SISPI, dell’attuazione dei servizi comunali di connettività e telecomunicazioni. Si tratta, al di là del valore economico non particolarmente rilevante dell’azione, di una importante decisione politica che la Giunta compie nell’intento di accompagnare la propria società partecipata verso un ulteriore passo in avanti nella fornitura di servizi telematici avanzati ed in linea con la visione che la città sta perseguendo. 

“Questa visione – ha dichiarato il Sindaco Leoluca Orlando –  è perfettamente coerente con quella che si sta delineando grazie alla implementazione di importanti strumenti finanziari, quali il Pon Metro, l’Agenda Urbana, il Patto per il Sud e che traguardano una città digitale, dematerializzata, inclusiva e dall’impronta fortemente sociale”. 

Orlando, ha espresso “soddisfazione per gli importanti provvedimenti assunti dalla Giunta; si tratta di  strumenti fondamentali che consentono all’Amministrazione di gestire in maniera efficiente e trasparente il cruciale tema della digitalizzazione dei servizi ai cittadini e della realizzazione della Agenda Urbana della città di Palermo. E’ ferma intenzione dell’Amministrazione comunale – ha concluso – di operare affinché i servizi telematici che si vanno implementando costituiscano un patrimonio non solo di Palermo ma di tutti i Comuni che stanno collaborando alla realizzazione della visione comune e metropolitana di una nuova cittadinanza sociale, inclusiva ed efficiente”.

Share.

Comments are closed.