La via dei librai

0

Dopo il grande successo dell’anno scorso, che vide in un giorno solo la partecipazione di 30 mila visitatori, torna a Palermo LA VIA DEI LIBRAI. Per la seconda edizione si raddoppia, due giornate: sabato 22 e domenica 23 Aprile, in occasione della Giornata Mondiale del Libro. L’evento, organizzato dall’Associazione Cassaro Alto, con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana Unesco e del Centro Libro Lettura del Ministero dei Beni Culturali, sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà giovedì 20 Aprile alle ore 11 al Museo di Scienze Naturali dell’Istituto Tecnico Filippo Parlatore (via Montevergini, 2 – Palermo).

Interverranno il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando; il Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari; la Presidente dell’Associazione ‘Cassaro Alto’, Giovanna Analdi; Pina Attinasi, Preside dell’Istituto Tecnico ‘Ragusa Kiyohara Parlatore’; Francesco Lombardo, Giuseppe Scuderi e Giulio Pirrotta, del Comitato Scientifico ‘La Via dei Librai’; Patrizia Di Dio, Presidente Confcommercio Palermo.

Saranno presenti anche Filippo Spallina, Città Metropolitana di Palermo; Licia Romano, Comune di Palermo; Fabio Giambrone, Presidente Gesap; Eliana Calandra, direttrice del sistema bibliotecario del Comune di Palermo.

Due giorni di festa, attività culturali, visite guidate, ma soprattutto libri e librai con le loro esposizioni lungo il Cassaro. Ricchissimo il programma, che prevede tra gli altri la partecipazione di Franco Perlasca, autore del libro ‘L’impostore’, che racconta la storia del padre Giorgio, l’uomo che durante lo sterminio nazista riuscì a salvare migliaia di persone.

Ma LA VIA DEI LIBRAI è anche BOTTEGHE LETTERARIE, l’iniziativa organizzata in collaborazione con ‘Editori allo scoperto’ e ‘Ballarò significa Palermo’. Il prossimo appuntamento è per sabato 15 Aprile alle ore 17.30 alla libreria di Fabio Di Ganci (corso V. Emanuele, 399), per la presentazione del libro ‘I giorni della vampa’, di Gioacchino Lo Nobile – Palindromo editore. Saranno presenti Giorgio D’Amato, scrittore, e Giuseppe Scuderi dell’Associazione ‘Cassaro Alto’.

Share.

Comments are closed.