Lidl Italia investe nella riqualificazione dell’area ex Salamone&Pullara e crea nuovi posti di lavoro

0

Lidl, catena di supermercati leader in Italia, premiata per la quarta volta consecutiva come “Insegna dell’anno”, aprirà un nuovo punto vendita a Palermo. Lo store sorgerà nell’area in disuso, oramai da decenni, dell’ex negozio di ceramiche e materiali per l’edilizia Salamone&Pullara, in viale Regione Siciliana, consentendo dunque a un luogo storico del commercio palermitano di tornare a nuova vita, con ricadute positive anche sul versante dell’occupazione.

Il marchio leader della grande distribuzione continua, dunque, ad investire in città. E lo fa con un importante investimento, che prevede anche l’assunzione di nuovo personale. Lidl Italia a Palermo conta già sei punti vendita che occupano ad oggi circa 160 dipendenti. In tutta la Sicilia i lavoratori impiegati sono oltre 900; mentre, su scala nazionale, il colosso della grande distribuzione ne occupa complessivamente oltre 12.500. Con l’apertura del nuovo punto vendita di Palermo salgono a sette gli stores presenti in città, a quota 44 quelli presenti nell’Isola, a 600, invece, i punti vendita totali presenti in Italia.

Il progetto sarà illustrato lunedì 9 ottobre alle 10:00 nel corso di una presentazione nell’aula Rostagno, a Palazzo delle Aquile, sede del Municipio, a Palermo. All’incontro con i giornalisti saranno presenti l’Amministratore Delegato Servizi Centrali di Lidl Italia Emilio Arduino e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.  

Il progetto di recupero dell’ex area di Salamone&Pullara rappresenta uno degli investimenti più significativi mai realizzati in Italia da Lidl per l’apertura di un punto vendita, che punta a coniugare interventi di green economy, riqualificazione e bonifica ambientale – nell’area infatti erano presenti circa 4.000 metri quadrati di amianto – ma anche di rigenerazione urbana. Il nuovo punto vendita, che avrà una superficie di vendita di circa 1.400 metri quadrati, infatti, sarà realizzato con materiali ecocompatibili altamente coibentanti e sarà alimentato da energia derivata interamente da fonti rinnovabili.

Share.

Comments are closed.