Rischio idrogeologico. Stipulata una convenzione

0

È stata sottoscritta una convenzione tra  il Commissario di Governo per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Sicilia e  l’Amministrazione Comunale di Palermo, per la realizzazione degli interventi previsti nel Patto per il Sud della città di Palermo, sottoscritto il 30 aprile 2016 tra il Presidente del Consiglio dei Ministri ed il Sindaco di Palermo. 
A siglare l’accordo, da una parte il Commissario di Governo per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Siciliana,  Maurizio Croce ed il Soggetto Attuatore, Calogero Foti; dall’altra, il Sindaco, Leoluca Orlando ed il Capo Area  Tecnica della Riqualificazione Urbana e delle  Infrastrutture, Mario Li Castri.
La convenzione consentirà  all’Amministrazione comunale di attuare “Le linee d’intervento previste nella programmazione FSC, tra le quali sono incluse quelle del Patto per il Sud, ed in particolare la realizzazione dei seguenti interventi finalizzati alla mitigazione del dissesto idrogeologico:
–  consolidamento e messa in sicurezza del costone roccioso di Monte Gallo sovrastante l’area urbana di Mondello. Completamento; protezione dell’area della colonia estiva comunale e del viale Diana dalla caduta massi dalle sovrastanti pareti rocciose di Monte Pellegrino; consolidamento delle pareti rocciose di Monte Pellegrino sovrastanti le aree urbane di vergine Maria e Addaura; rischio da crollo dalle pareti rocciose sovrastanti l’abitato di Boccadifalco.

Orlando ed il vice Sindaco ed Assessore alla Riqualificazione Urbana, Emilio Arcuri hanno sottolineato che “questa convenzione rappresenta una opportunità ed allo stesso tempo una sfida, perché dà al Comune gli strumenti necessari per poter operare in modo celere, accorciando i tempi della burocrazia e permettendo quindi di poter mettere in campo interventi rilevanti in materia di sicurezza per i cittadini e per il territorio”.
Share.

Comments are closed.