Scuola e legalità, inaugurato monumento dedicato a Pio La Torre e Rosario Di Salvo

0

Circa 500 tra bambine e bambini delle scuole elementari e medie di Palermo accompagnati da insegnanti e genitori, questa mattina hanno fatto da cornice all’interno del Giardino Rosario Di Salvo di via Nazario Sauro all’inaugurazione di un monumento raffigurante Pio La Torre e Rosario Di Salvo, in occasione del 35° anniversario della loro uccisione per mano mafiosa avvenuta il 30 aprile 1982. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri il sindaco Leoluca Orlando, il presidente del Consiglio comunale, Salvatore Orlando, l’assessore alla Partecipazione, Giusto Catania, il presidente del Centro Pio La Torre, Vito Lo Monaco, oltre a Sergio Infuso e Pino Apprendi in rappresentanza delle associazioni promotrici della manifestazione e ad autorità civili e militari.

Il monumento, infatti, è stato realizzato dall’artista Mario Giuntini attraverso una sottoscrizione nazionale promossa, tra gli altri, dal Centro Pio La Torre, dal Comune di Palermo, dal Comune di Milano e dalla rete di scuole “Rosanoce”.

“E’ con profondo orgoglio – ha detto il sindaco Leoluca Orlando – che oggi la città di Palermo rende un altro doveroso omaggio a Pio La Torre e Rosario Di Salo che sacrificando la propria vita hanno contribuito ad impedire che la mafia continuasse a governare questa città. Rendiamo omaggio a queste due storiche figure anche con l’incredibile entusiasmo dei ragazzi delle scuole palermitane che sono il simbolo del cambiamento culturale e di una rigenerazione morale che attraversa il nostro territorio. Ecco perché oggi tutti noi dobbiamo ringraziare la scuola palermitana che ci insegna a non abbassare la guardia contro il ritorno di un triste ed incivile passato. L’inaugurazione di questo monumento  – ha proseguito Leoluca Orlando – è anche la conferma del cammino di rigenerazione del giardino Di Salvo oggi splendido parco, con area giochi e cerniera tra circonvallazione e linea tram con il quartiere Noce”.

Share.

Comments are closed.